IL TEMPORARY EXPORT MANAGER

Per superare la crisi e raggiungere una situazione di stabilità, o per espandere i tuoi confini aziendali, un’apertura verso altri mercati può rivelarsi una soluzione efficace.

Vendere all’estero significa però esporre l’azienda a una trasformazione, evidenziandone lacune e potenzialità, rischiando di perdere vista l’obiettivo e andare alla deriva. Parlando di export, un temporary manager è una figura in grado di creare e tenere insieme le fila della strategia, aiutandoti ad issare la vela del successo nel mercato internazionale.

 

INTERNAZIONALIZZARSI GRAZIE A UN TEMPORARY EXPORT MANAGER

Co.mark è in grado di sviluppare il vostro fatturato proveniente dalle esportazioni attraverso figure altamente specializzate nel campo dell’internazionalizzazione delle imprese, quali i TEM (Temporary Export Manager). Questi professionisti valorizzeranno il vostro ramo export sviluppando business al vostro fianco.

La mission dei TEM è scegliere insieme al vostro staff aziendale nuovi potenziali mercati esteri ed elaborare le strategie più efficaci per affrontarli, passo dopo passo, raccogliendo le esigenze dei buyer per soddisfarle nel migliore modo possibile ed ottenere risultati in linea con le vostre aspettative.
Sono loro che, con voi, selezionano le linee d’azione, le strategie più adatte, le politiche più efficaci grazie all’impiego di adeguati strumenti di analisi messi a disposizione per voi, identificando così le principali opportunità di crescita per la vostra impresa. Vendere all’estero non è mai stato così facile per le imprese italiane!

 

COSA VUOL DIRE TEMPORARY EXPORT MANAGEMENT

Una società di temporary export management mette a tua disposizione la figura del Temporary Export Manager, che è in grado di analizzare la tua situazione aziendale e di formulare la corretta strategia di export. Ti permette di avviare un processo di internazionalizzazione minimizzando i rischi di questa operazione.

Un consulente può indicarti la via, ma non può garantirti un supporto costante. Assumere una persona qualificata, invece, può darti il supporto di cui hai bisogno, ma i costi potrebbero non essere ammortizzabili. Ecco perché un Temporary Export Manager è una figura sempre più richiesta nel mondo delle PMI italiane.

 

Molto più di una semplice consulenza, chiedi supporto ai nostri esperti.

 

SCOPRI IL NOSTRO METODO

 

TEMPORARY EXPORT MANAGER: CHI È

Un Temporary Export Manager è un professionista della vendita all’estero, entra a intervalli regolari nella tua azienda e interviene dove necessario. È in grado di formulare una strategia su misura per il tuo business e di consigliarti i mercati di riferimento sulla base di analisi scientifiche e dati statistici, di coordinare tutte le azioni commerciali e stabilire le migliori partnership internazionali.

Questa figura versatile ti permette non solo di muoverti con sicurezza su terreni inesplorati, ma anche di risparmiare sull’assunzione di una risorsa a tempo pieno interna all’azienda.

Il supporto di un professionista per la vendita e la creazione di reti commerciali all’estero è di fondamentale importanza per aumentare i guadagni sui mercati internazionali. Ed è quello che i nostri esperti fanno quotidianamente per le aziende clienti nei diversi settori merceologici.

 

QUALI SONO LE COMPETENZE DI UN TEMPORARY EXPORT MANAGER

Dotarsi di un manager specializzato nell’internazionalizzazione può essere considerata una scelta strategica per l’incremento commerciale nei mercati esteri. È il primo passo per poterli affrontare con determinazione e cognizione di causa, legando i costi di commercializzazione ai risultati di sviluppo dei mercati esteri.

Un Temporary Export Manager dispone di una serie di competenze trasversali, per garantire la flessibilità di cui la strategia ha bisogno. Deve conoscere e padroneggiare ogni strumento e saper gestire situazioni completamente diverse tra loro. Quali sono queste competenze?

  • Skills commerciali
  • Competenze linguistiche
  • Competenze tecnologiche
  • Competenze socio-economiche
  • Distinte doti relazionali
  • Pianificazione e programmazione del lavoro in team
  • Esperienza in tutti i settori dell’export

 

COSA FA UN TEMPORARY EXPORT MANAGER

Un Temporary Export Manager non è un consulente, ma mette in atto diverse manovre di marketing operativo, direttamente sul campo. Le attività ricorrenti di un Temporary Export Manager sono:

  • Entra in azienda una volta a settimana, fisicamente.
  • Verifica la tua situazione aziendale e analizza le potenzialità dei tuoi prodotti/servizi sui vari mercati.
  • Raccoglie e analizza dati, facendo marketing mentre vende.
  • Stabilisce partnership e gestisce relazioni internazionali a nome dell’azienda.
  • Crea la strategia di export più efficace per la tua azienda.
  • Raggiunge gli obiettivi previsti padroneggia degli strumenti di marketing.

 

Quando si entra nella competizione internazionale la volontà da sola non basta. Se non si dispone di competenze specialistiche di alto livello e doti commerciali di qualità, le difficoltà che si possono incontrare sui mercati internazionali potrebbero rivelarsi insormontabili. Meglio affidarsi a chi sa misurarsi con queste problematiche ogni giorno.

 

Cerchi una figura professionale che possa aiutarti a intraprendere un processo di internazionalizzazione?

 

CONTATTA I NOSTRI ESPERTI