ESPORTARE IN CINA

Le imprese italiane sono, nel mondo, tra quelle più orientate all’export, grazie anche all’elevata qualità dei prodotti e servizi che lo stivale è in grado di offrire. Grazie a numerosi fattori tra cui la rilevanza mondiale del Made in Italy, i prodotti italiani sono molto richiesti nelle terre d’Oriente, specialmente in Cina. Ma non basta essere italiani per realizzare un export di successo: la concorrenza è tenace e la qualità media dell’offerta è alta, serve una grande esperienza per pianificare una strategia di export efficace, evitando i rischi di un salto nel vuoto.

Come fare quindi, per esportare in Cina con successo?

COME ESPORTARE IN CINA: QUALI SONO I PROBLEMI PIÙ COMUNI

La Fondazione Italia Cina e il CeSIF dicono che vendere in Cina nasconde una comune serie d’insidie che, per un’impresa, possono rivelarsi uno scoglio importante, ostacolandone la crescita e destabilizzandone l’economia:

  • La violazione dei diritti di proprietà intellettuale (23,76%)
  • Le differenze linguistiche (22,21%)
  • Le differenze culturali (20,21%)
  • La difficoltà di individuare partner locali appropriati (18,92%)
  • La burocrazia e l’ottenimento delle licenze (16,67%).

 

Co.Mark ha supportato centinaia di aziende nella realizzazione dei propri obiettivi di export, trovando per ciascuna una via della seta su misura, percorribile in tutta sicurezza. Per aiutarti a capire come esportare in Cina Co.Mark utilizza un nuovo metodo, ovvero si avvale di una figura rivoluzionaria, quella del Temporary Export Specialist che, lavorando in outsourcing per e direttamente in azienda, ti permette di trovare in un’unica figura temporanea competenze e strumenti innovativi, per ottenere risultati oggettivi, risparmiando.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI CONTATTACI SENZA IMPEGNO

 

COME ESPORTARE IN CINA: I SETTORI PIÙ RICHIESTI

Il settore automobilistico e quello agroalimentare sono tra i settori particolarmente apprezzati in Cina, ma anche moda, design e artigianato in genere: l’Italia ha dei punti saldi su cui può contare per esportare in Cina con successo. Sono molte, però, le imprese che si approcciano all’export senza una corretta pianificazione, scontrandosi con un mercato che non conoscono davvero.

Co.Mark studia la tua particolare situazione, individua i punti di forza e le debolezze dei tuoi prodotti in rapporto al mercato obiettivo e analizza i tuoi competitor, pianificando la strategia migliore per esportare in Cina senza il rischio di fare un buco nell’acqua.

COME ESPORTARE IN CINA: A QUALI TASSE E DAZI FARE ATTENZIONE

I dazi doganali sono sicuramente una delle spese più importanti da tenere in considerazione per chi vuole esportare in Cina e uno dei motivi di maggior guadagno del governo cinese, di cui è l’unico beneficiario, costituendo il 3,5% delle entrate fiscali cinesi.

Le figure soggette ai dazi doganali sono 3:

  • Colui che importa i prodotti all’interno del territorio cinese (importatore o consegnatario)
  • Colui che esporta dalla Cina (esportatore o spedizioniere)
  • Colui che possiede i prodotti a cui è stato concesso di entrare/uscire dal territorio cinese (proprietario dei beni).

 

Mentre le categorie tariffarie che sono applicate all’importazione dei beni sono numerose e sono regolate dagli accordi internazionali col paese di provenienza delle merci:

  • Most favoured nations, la categoria più comune, che si applica alle merci di paesi membri del WTO o a quelle nazioni con cui la Cina ha stretto accordi commerciali vantaggiosi
  • Conventional tariff rates, applicata alle merci provenienti da nazioni soggetti a dazi d’imposta agevolati
  • Special treatment tariff rates, per beni importati da Paesi che detengono speciali accordi d’imposta
  • General tariff rates, applicata a merci di paesi che non hanno accordi di nessun tipo con la RPC
  • Duty quota rates, imposta speciale che si applica solo a una parte della merce importata, mentre il resto è soggetto alle normali tasse doganali
  • Provisional tariff rates, come si evince dal nome, è un’imposta che si applica solo temporaneamente per dei paesi specifici.

COME ESPORTARE IN CINA: I DOCUMENTI NECESSARI

Chi ben comincia è a metà dell’opera, sei d’accordo? È meglio preparare col dovuto anticipo tutti i documenti necessari, per evitare imprevisti che possono causarti grosse spese di tempo e – conseguentemente – anche di denaro. Di seguito faremo un breve elenco dei principali documenti richiesti, ma per avere tutto sotto controllo è necessario ricordarsi di chiedere al proprio importatore, che saprà darti delle informazioni più specifiche riguardo alla tua situazione e ai tuoi prodotti.

DAU: il Documento Amministrativo Unico è da presentare in dogana come di consueto per ogni spedizione fuori dalla Comunità Europea.

Certificato di origine: ogni spedizione dev’essere corredata di certificato di origine, richiesto alla Camera di commercio.

Certificato sanitario: per le carni è necessario presentare un apposito documento che può variare a seconda della regione (se a statuto speciale) e del tipo di carne introdotta.

Fattura commerciale: dev’essere presente almeno in 3 esemplari, redatta in inglese.

Certificato fitosanitario: riguarda il cibo di origine vegetale e va richiesto al servizio fitosanitario regionale.

Documenti di trasporto: tutti i documenti di trasporto comprendenti lista dei colli e trattamento degli imballaggi in legno, se presenti.

 

ESPORTARE IN CINA: GUIDA

Ecco quali sono i passi da fare per esportare in Cina, nel rispetto delle normative internazionali:

  • Fare un’analisi preliminare del mercato obiettivo in relazione al proprio prodotto
  • Scegliere il modello di business (WFOE, joint venture, ecc.) per avere anche una minima idea del capitale da investire
  • Pianificare una strategia di export sostenibile e su misura per il proprio prodotto
  • Trovare le figure necessarie (importatore, esportatore, ecc.)
  • Scegliere la zona/le città in cui esportare, considerando la vastità del territorio cinese e le grandi differenze culturali di ogni regione
  • Preparare tutti i documenti necessari
  • Calcolare dazi, tasse e iva in maniera precisa.

 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI CONTATTACI SENZA IMPEGNO